Compara le quote di Milan – Cagliari: dopo la vittoria contro la Juventus ed il Torino il Milan vuole i tre punti Champions

Il Milan arriva da tre vittorie consecutive, e cerca la vittoria definitiva per entrare in Champions League. Il Cagliari ha ancora bisogno punti salvezza, Mister Semplici ha cambiato totalmente la mentalità della sua squadra ed ora si trova vicino ad un traguardo che poche settimane fa sembrava impossibile. Per i sardi un filotto di risultati pazzesco che ha ridisegnato la zona retrocessione. Ma non è finita qui perché la salvezza non è “in banca” anche se la posizione raggiunta a due giornate dalla fine è decisamente migliore rispetto al “cambio di passo” portato dalla gestione di Mister Semplici. Questo potrebbe rappresentare un elemento in più per complicare il pronostico del match che vede comunque favoritissimo il Milan di Pioli. Anche senza Ibra nell’ultimo match sono arrivati addirittura sette gol col Torino umiliato da un super Rebic che avevamo segnalato proprio nelle analisi del turno infrasettimanale. Il Milan non può e non deve sbagliare ma attenzione alla lunga onda positiva di Joao Pedro e compagni che, come i rossoneri, vorrebbero chiudere l’obiettivo stagionale con 90 minuti d’anticipo.

Compara le quote di Milan – Cagliari e trova favorito il Milan con una proposta di gioco in lavagna non troppo alta.

Risultati Milan – Cagliari analizziamo il cammino delle due squadre

Il Milan occupa la seconda posizione in classifica, insieme all’Atalanta, con 75 punti, frutto di 22 vittorie, 9 pareggi e 3 sconfitte. La squadra ha il morale alto dopo la vittoria 0-3 contro la Juventus e 0-7 sul campo del Torino. A due partite dal termine del campionato il Milan ha il proprio destino tra le sue mani, perché con una sola vittoria sarebbe automaticamente in Champions League. La squadra sembra essere ritornata all’inizio di stagione, anche senza Ibrahimovic. Nelle ultime 3 partite, il Milan, ha realizzato 9 punti, siglato 15 goal ma soprattutto non ha subito nessuna rete. Il Cagliari si trova in 15° posizione con 36 punti, realizzati con 9 vittorie, 9 pareggi e 18 sconfitte. I sardi hanno 5 punti di vantaggio sul Benevento, terzultimo in classifica. Nelle ultime 6 partite, la squadra di Mister Semplici, ha realizzato ben 14 punti, questo filotto ha cambiato totalmente la classifica degli isolani che sembravano spacciati. Manca solo 1 punto per la salvezza ufficiale della squadra. Analizza il cammino delle due squadre e segui i risultati Milan – Cagliari.

Statistiche Milan – Cagliari: i precedenti scontri

Il Milan è in serie positiva con il Cagliari a San Siro da 24 anni. L’ultima sconfitta risale addirittura al giugno del 1997, mentre l’ultimo pareggio si è concluso nella stagione 1999. Tranne questi due risultati i rossoneri hanno sempre vinto al Meazza. Negli ultimi 10 anni, oltre ad aver sempre vinto, il Milan ha siglato 28 goal ed il Cagliari solamente 7. Nella partita di andata i rossoneri hanno vinto 2-0 con doppietta di Ibrahimovic. Segui le statistiche Milan – Cagliari e analizza i precedenti scontri.

Pronostici Milan – Cagliari le probabili formazioni

Mister Pioli dovrà fare a meno di Ibrahimovic e Tonali. Confermata la formazione che ha vinto contro la Juventus. Donnarumma tra i pali, terzini Calabria ed Hernandez, i due centrali Kjaer e Tomori. Davanti alla difesa ci saranno Bennacer e Kessie. Il trio di mezzepunte sarà composto da Saelemakers, Calhanoglu e Diaz. Unica punta Rebic.

Semplici ha tutta la rosa a disposizione tranne Pereiro, Rog e Calabresi per infortuni. Cragno difenderà la porta con davanti il trio difensivo composto da Ceppitelli, Godin e Carboni. Nandez e Lykogannis copriranno le fasce, mentre il centrocampo verrà gestito da Marin, Duncan e Nainggolan. Al centro dell’attacco Pavoletti appoggiato da Joao Pedro. Studia le probabili formazioni e segui i pronostici Milan-Cagliari.

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Hernandez, Tomori, Kjaer; Bennacer, Kessie; Salemaekers, Chaanoglu, Diaz; Rebic. All: Pioli

Cagliari (3-5-2): Cragno; Ceppitelli, Godin, Carboni; Nandez, Marin, Duncan, Nainggolan, Lykoggianis; Joao Pedro, Pavoletti. All: Semplici